Mihintale
Oriente Sri Lanka Trips

Mihintale

Lasciamo le spiagge bianche e paradisiache di Trincomalee per dirigerci verso la parte centrale dell’isola nel distretto di Anuradhapura, dove trascorreremo alcuni giorni a visitare i siti archeologici più importanti dello Sri Lanka. Il viaggio dura quasi tre ore per un tragitto complessivo di poco più di 100 km. Il paesaggio cambia mano a mano che ci spostiamo verso l’entroterra, la vegetazione si fa più fitta e di tanto in tanto in tanto becchiamo pure qualche breve, ma violento acquazzone.

La prima tappa ci porta a Mihintale, un promontorio sacro, meta di pellegrinaggio per le persone di fede buddhsita, ma anche interessante sito archeologico da visitare per noi curiosi e amanti dell’oriente. Ci troviamo in un comprensorio piuttosto grande con viali e stradine che si possono percorrere a piedi oppure noleggiando delle biciclette. Decidiamo di visitare Mihintale a piedi spostandoci da un sito all’altro con il nostro pulmino.

Il sito è pensato su tre livelli e per raggiungere la cima del promontorio è necessario percorrere una salita cmposta da circa 1800 gradini scolpiti direttamente nella roccia a piedi nudi, dal momento che si tratta di un luogo sacro. Iniziamo subito la nostra visita e al primo livello troviamo Kantaka Cetiya, uno stupa sacro molto semplice, con pianta circolare e quattro frontespizi in corrispondenza con i quattro punti cardinali. Ogni lato è decorato con figure animali e umane diverse, probabilmente con significati simbolici legati ai rispettivi punti cardinali. In vari punti intorno allo stupa sono legati ad apposite strutture di legno dei pezzetti di stoffa bianchi e colorati con la banidera del buddhismo: si tratta di preghiere e di frasi di devozione nei confronti di Buddha.

Proseguiamo e al secondo livello troviamo il refettorio, luogo in cui in tempi antichi i monaci si ritrovavano per consumare i loro pasti e condividere i loro pensieri. Chiudendo gli occhi riesco a immaginare centinaia di monaci con le loro tuniche arancio che popolano questo posto, che meditano e che fanno offerte al Buddha e penso a quanto deve essere stato suggestivo questo luogo in passato. La salita continua e poco più avanti troviamo un piccolo stupa bianco circondato da colonne, segno che una volta esisteva una costruzione di mattoni intorno allo stupa stesso. L’ultimo tratto di salita è quello più impegnativo e infatti sulla roccia è stata installata una ringhiera di metallo per aiutare pellegrini e visitatore a raggiungere la cima. Considerando che siamo scalzi e che ci sono circa 40 gradi un’ulteriore difficoltà è data dalla roccia rovente della quale però la gente del posto sembra non preoccuparsi minimamente. C’è tantissima gente che affronta la salita nonostante il caldo e la scomodità dei gradini scavalti nella roccia: donne, bambini, anziani, famiglie intere. Dalla cima la vista è da mozzare il fiato: spiccano gli stupa bianchi e un immenso Buddha bianco anch’esso, in mezzo alla lussureggiante vegetazione della giungla. Tira un’arietta che ci rinfranca della fatica e ci fa tirare il fiato. Nonostante la fatica e il lugno tragitto è decisamente valsa la pena di arrivare fino in cima alla roccia.

Mihintale è considerata la culla del Buddhismo, luogo in cui avvenne l’incontro fra il re Devanampiyatissa e il monaco Mahinda, decretando la nascita del Buddhismo in Sri Lanka. Per questo motivo Mihintale resta a oggi uno dei più importanti luogi di pellegrinaggio dell’isola.

 

Foto

    Gli ultimi articoli visualizzati...

    Le Farfalle di Siem Riep

    Elephant Farm in Chiang Mai

    To do e Not to do

    Un weekend a Bangkok

    Quel treno per Ayutthaya

    Disqus shortname is required. Please click on me and enter it

    02 Comments

    1. yeezy shoes

      I am also writing to let you know of the excellent experience our girl encountered studying your site. She came to understand plenty of pieces, with the inclusion of how it is like to possess a great coaching style to make the mediocre ones really easily completely grasp selected hard to do matters. You really exceeded people’s expected results. Thank you for presenting those good, trusted, educational and as well as unique thoughts on your topic to Evelyn.

      novembre 14, 2018 Rispondi
    2. jordan shoes

      I in addition to my pals came reviewing the best techniques found on your web blog and then all of a sudden I got a horrible suspicion I never thanked the blog owner for those strategies. Those young boys are actually as a consequence warmed to read all of them and have now quite simply been enjoying those things. Many thanks for actually being so accommodating and then for deciding upon such amazing issues most people are really wanting to be aware of. My very own honest regret for not expressing appreciation to you sooner.

      novembre 14, 2018 Rispondi

    LEAVE A COMMENT

    Febbre d'Oriente

    Come trovarci

    Indirizzo
    Via Piobesi 24
    10135 Torino (TO)